Mozart in the Jungle, la serie su sesso, droga e musica classica

MozartintheJungle
post img

Chi l’ha detto che i giovani non amano la musica classica? Mozart in the Jungle ne è la prova con il suo connubio di melodie classiche e giovani musicisti appassionati.

Le due stagioni sono disponibili su Amazon Prime Video e rappresentano uno dei prodotti più interessanti e innovativi del catalogo di Amazon, network sempre più ambizioso e coraggioso nelle scelte.

La serie trae ispirazione dall’omonimo romanzo autobiografico dell’oboista Blair Tindall pubblicato nel 2006 e vanta la presenza nel cast di un attore d’eccezione Gael Garcia Bernal, già apprezzato come giovane Che Guevara ne “I diari della motocicletta”, e ora nei panni di Rodrigo, enfant prodige della musica classica contemporanea, chiamato a dirigere l’Orchestra Filarmonica di New York per rilanciarla a livello internazionale.

Mozart in the Jungle è una serie TV sulla precarietà, le aspirazioni e delusioni di un gruppo di giovani musicisti, come Hailey, che per continuare a suonare l’oboe si ritrova, suo malgrado, a fare da assistente personale di Rodrigo, oppure Cynthia, così presa dalla sua carriera da cedere ai più svariati compromessi.

Non perdetevi il taglio divertente e al contempo profondo di Mozart in the Jungle.