Young Sheldon: l’atteso spin-off di The Big Bang Theory sbarca su Infinity

YoungSheldon
post img

The Big Bang Theory è ormai una serie acclamatissima dal grande pubblico, con un seguito mondiale e un gran numero di persone che segue lo show con affetto e dedizione. È parso quindi naturale agli autori Chuck Lorre e Steven Molaro lo sviluppo dello spin-off Young Sheldon, pronto a fare il suo debutto su Infinity il 31 gennaio.

Young Sheldon è una sitcom single camera, senza impostazione teatrale e risate di sottofondo, mossa dall’obiettivo di essere un prodotto indipendente dalla serie madre. Incentrata sul rapporto tra Sheldon e la madre,  la sitcom scava nel profondo del rapporto genitore-figlio: Sheldon, giovane e incredibilmente intelligente e la madre, una figura al completo opposto a livello intellettuale, ma con la quale il giovane Sheldon riesce ad instaurare un rapporto umano ed equilibrato. Una dinamica genitore-figlio ben rappresentata da Ian Armitage, sul quale la figura stralunata di Sheldon pare cucita su misura e Zoe Perry, la controparte adulta, più tenera e materna.

Ambientato in Texas, il piccolo genio Sheldon Cooper è un bambino di nove anni un po’ strambo e dall’intelligenza fuori dalle linee, che si appresta a frequentare il liceo circondato da parenti un po’ bizzarri.

Merito di The Big Bang Theory e di Young Sheldon è quello di avere sdoganato una fetta di adolescenti considerata fino ad allora nerd e geek, dando voce ai cosiddetti sfigati. Una comedy tenera e godibile, da non perdere!