Seven Seconds, la nuova serie TV crime su Netfilx

SevenSeconds
post img

La nuova serie TV Seven Seconds sta per fare il suo debutto su Netflix il 23 febbraio. La prima stagione della serie crime si compone di 10 episodi incentrati su un processo a sfondo razziale: l’indagine racconta infatti di un poliziotto bianco che per sbaglio ferisce Brenton Butler, un giovane ragazzo afroamericano.

Lo show ideato da Veena Sud – già ideatrice di Cold Case e produttrice di The Killing – consente agli spettatori di approfondire le storie umane che si celano dietro i sensazionalistici titoli di giornale. Tra tensioni razziali, tentativi di insabbiamento e scontri, questa serie TV mostra uno spaccato della provincia americana, a volte profondamente violenta e razzista.

Seven Seconds promette di essere una serie antologica sulla scia di True Detective, una serie cioè in cui ogni stagione racconta una storia differente. Nel cast figurano nomi importanti, come Regina King, la due volte vincitrice di un Emmy e candidata a un Golden Globe, Michael Mosely, Beau Knapp e tanti altri.

Ma perché il nome Seven Seconds? Si stima che bastano sette secondi per cambiare la vita di una persona e decretarne la vita o la morte.