Sense 8

Sense 8
post img

I fan della serie creata dagli ex fratelli – oggi sorelle – Lana e Lilly Wachowski, ovvero le menti dietro un grande cult come la saga di Matrix, stavano aspettando questo momento da molto tempo. Dopo l’annuncio della cancellazione del serial, Netflix ha promesso che ci sarebbe stato un film definitivo, che potesse mettere la parola fine a questa avventura sci-fi. Il momento è arrivato: finalmente sapremo come andrà a finire questa storia che vanta milioni di appassionati in tutto il mondo.

Si ricomincia da dove tutto si era, temporaneamente, concluso. Nel “maxi” episodio finale, i protagonisti devono mettere da parte le loro vite private per una nuova imprevista missione di salvataggio. L’obiettivo è proteggere per sempre tutti i Sensates, e cioè gli sconosciuti venuti da ogni parte del mondo che scoprono di avere una connessione telepatica che li unisce e insieme li condanna. Tra nuovi nemici e nuovi alleati, si procederà inesorabilmente verso le parole “the end”.

Sospeso tra fantascienza, psicologia e soprannaturale, il telefilm delle sorelle Wachowski è diventato un vero culto per la sua capacità di raccontare un mondo ai limiti dell’assurdo, dove però le dinamiche tra i personaggi sono precise ed emozionanti. Tra i protagonisti più amati ci sono l’esperta di arti marziali Sun Bak (interpretata dall’attrice sudcoreana Doona Bae), la blogger transessuale Nomi Marks (Jamie Clayton) e il divo omosessuale Lito Rodriguez (Miguel Ángel Silvestre).

Siete pronti per il gran finale?