Suicide Squad: i cattivi ragazzi sono tornati

Suicide Squad - Hell to Pay
post img

C’è una nuova squadra di cattivi pronta a fare giustizia (a modo suo) in città. È la Suicide Squad composta dai volti di sempre, ma con una missione inedita. Ne esce un film d’animazione già cult, Suicide Squad – Hell to Pay, a disposizione dal 6 luglio, per soli 7 giorni, su Infinity Premiere. Al centro c’è la Task Force X composta da tutti i protagonisti del team: Deadshot, Captain Boomerang, Harley Quinn, Copperhead e Killer Frost, ancora una volta “assemblati” dalla loro mentore Amanda Waller. Dopo che la Justice League ha sconfitto il temibile Ocean Master, ora la Suicide Squad dei villain più sanguinari dell’universo DC Comics ha un nuovo obiettivo: procurarsi una card speciale, che permette a chi la possiede di accedere al Paradiso. In molti ovviamente sono sulle tracce di questo oggetto misterioso: tra loro anche Knockout e la sua compagna Scandal Savage, nonché Zoom, rimasto in fin di vita dopo un combattimento con Batman, ma capace grazie alle sue abilità di rimettersi in piedi e di rallentare così la sua morte.

Dopo il grande successo del film Suicide Squad del 2016, con Will Smith (Deadshot), Jared Leto (Joker) e Margot Robbie (Harley Quinn), ecco una nuova avventura per il team, stavolta in coloratissima versione cartoon. Il titolo, prodotto da Warner Bros. Animation, è ufficialmente considerato il 31° DC Universe Animated Original Movie. Ed era già così atteso dai milioni di fan del mondo DC Comics fin dall’annuncio al Comic-Con di San Diego dello scorso anno che questa primavera è stata addirittura pubblicata una serie di fumetti inedita e digitale sullo spin-off Hell to Pay, scritta da Jeff Parker e disegnata da matite illustri come Matthew Dow Smith, Augustin Padilla, Cat Staggs e l’italiano Stefano Raffaele.

Una nuova avventura per una “squad” che non deve dimostrare più nulla: sono i più cattivi in circolazione, e sapranno confermarlo ancora una volta.