Thor: è arrivata l’ora del giudizio

Thor - Ragnarok
post img

Il martello di Thor colpisce ancora. Il supereroe vichingo “made in Marvel” torna con la sua terza avventura: Thor – Ragnarok, ora disponibile su NOW TV. Gli ingredienti sono quelli che hanno reso popolare la saga tratta dai fumetti creati da Stan Lee, Larry Lieber e Jack Kirby.

Ritroviamo Thor (ancora una volta interpretato dal muscoloso Chris Hemsworth) alle prese con una nuova missione per salvare Asgard. Dopo aver deposto le ostilità col fratello Loki (Tom Hiddleston), stavolta la minaccia arriva ancora dal suo stesso sangue. Il forzuto protagonista scoprirà che la perfida Hela (Cate Blanchett in inedita versione action dark) è legata a doppio filo alla sua famiglia e al padre Odino (il veterano Anthony Hopkins). Thor, finito a combattere in una sorta di Colosseo spaziale per volere del furbo Gran Maestro (Jeff Goldblum), è l’unica arma per sconfiggere Hela ed evitare il Ragnarok, cioè la totale distruzione del mondo. Per portare a termine la sua nuova impresa, troverà un compagno di lotta che gli spettatori conoscono bene: Bruce Banner più noto come Hulk (Mark Ruffalo), il suo collega negli Avengers che sarà in grado di rivelarsi il più prezioso degli alleati.

 

 

Arrivato alla sua puntata numero 3, l’universo di Thor perde i toni oscuri dei primi capitoli e scopre un umorismo inedito e travolgente: merito del regista neozelandese Taika Waititi, che ha un passato da attore comico. L’ironia diventa il tratto principale di questa avventura, dominata da un divertimento scanzonato ma non priva della adrenalinica azione che ha fatto la fortuna della serie. Il risultato è un mix coloratissimo di risate e combattimenti corpo a corpo, fino allo scontro finale con la malvagia Hela. Il pubblico di tutto il mondo ha apprezzato non poco il terzo episodio del franchise, che ha incassato oltre 850 milioni di dollari su scala globale.