A San Marino tra ricordi e record

MotoGP San Marino
post img

La gara di MotoGP più attesa della stagione è pronta: un appuntamento che lascerà il segno, da seguire senza sosta su NOW TV. Intanto, perché arriva dopo la cancellazione della gara di Silverstone: il maltempo inarrestabile ha costretto gli organizzatori a fermare il Gran Premio di Gran Bretagna. E poi perché questa segna una data importante per il circuito romagnolo: è stato confermato che il GP di San Marino si terrà fino al 2021 (con possibilità di rinnovo per altri due anni), sulla pista di Misano Adriatico intitolata al grande Sic, ovvero Marco Simoncelli, il campione scomparso sette anni fa durante la corsa a Sepang, in Malesia.

La sua terra lo vuole ricordare anche con un’iniziativa che cade alla vigilia del MotoGP, ovvero la Spurtlèda58, la gara di kart ideata proprio dal pilota, che si corre dall’anno della sua morte a Riccione. “Spurtlèda” in dialetto romagnolo significa “sportellata” e dà il nome a un torneo ormai divenuto un simbolo per i campioni e gli appassionati della disciplina in arrivo qui da tutta l’Italia.

Ma il MotoGP di San Marino non è solo un momento di ricordi commoventi. C’è anche chi insegue i record. A cominciare da Valentino Rossi, che ha dichiarato: «Con il mio team ci stiamo concentrando proprio sulla gara di Misano. Per me è una prova molto importante, voglio essere super competitivo». Ma il team Ducati, che punta sui corridori Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, è pronto per una sfida tutta italiana, senza esclusione di colpi.