Justice League: l’unione fa la forza

Justice League
post img

Se la Marvel ha messo in campo da un pezzo i suoi Avengers, la rivale DC Comics è adesso pronta a rispondere con la sua Justice League. Ovvero il team protagonista del film omonimo, già campione di incassi al cinema e disponibile dal 28 settembre, per 7 giorni, su Infinity Premiere.

Una nuova minaccia malvagia sta mettendo in crisi l’ordine sulla Terra. Per questo Batman (interpretato per la seconda volta da Ben Affleck dopo l’esordio in Batman v Superman nei panni dell’Uomo Pipistrello) torna a cercare giustizia. Dopo il sacrificio dell’amico-nemico Superman, considerato un pericolo per l’umanità, stavolta fa squadra con la regina delle amazzoni Wonder Woman (Gal Gadot). La loro missione è reclutare tutti gli altri membri della squadra, per sconfiggere le forze del Male. Alla loro impresa si uniscono dunque l’imprendibile Flash (Ezra Miller), al secolo Barry Allen, che si muove a una velocità superiore a quella della luce, e Aquaman (Jason Momoa, presto al cinema in una attesissima avventura in solitaria), l’impulsivo sovrano del regno di Atlantide.

 

 

Più un compagno inaspettato: e cioè Victor Stone, il simpatico ex atleta rivestito di placche meccaniche e per questo soprannominato Cyborg (lo interpreta, sotto una buona dose di effetti speciali, Ray Fisher). Il quintetto di supereroi è pronto a dare battaglia, senza esclusione di colpi.

Diretto dallo specialista Zack Snyder, già al timone de L’uomo d’acciaio (sull’eroe di Krypton) e Batman v Superman (sul duello all’ultimo sangue tra i due eterni antagonisti), il primo capitolo delle gesta targate DC Comics ha incassato oltre 650 milioni di dollari ai botteghini di tutto il mondo, convincendo tutti i fan dei fumetti originali. Che ora aspettano con ansia un secondo capitolo: ancora non c’è una data ufficiale, ma l’occasione di ritrovare di nuovo uniti tutti i supereroi non si può lasciare scappare.