“Ce l’hai” un film più folle di questo?

Prendimi!
post img

Una storia così incredibile che non sembra possibile. E invece è tutto vero, o quasi.

L’ispirazione di Prendimi!, film targato Warner Bros. ora disponibile su PS Video, è un articolo apparso sul Wall Street Journal che racconta un fatto realmente accaduto. Si intitolava It takes planning, caution to avoid being it, portava la firma di Russell Adams e raccontava la pazzesca vicenda che vedete ora sullo schermo.

Ovvero: cinque amici che si conoscono dai tempi della scuola elementare e sono accomunati dal vizio della competizione a tutti i costi si ritrovano una volta l’anno per sfidarsi al gioco del “tag”, da noi più noto come “ce l’hai”. Mettendo a rischio famiglia, lavoro e soprattutto la propria pelle, si rincorrono ovunque con la speranza di urlare: «Preso!». Quest’anno il mese dedicato alla folle gara coincide con il matrimonio dell’unico giocatore rimasto imbattuto: distratto dai preparativi delle nozze, dovrebbe essere – o almeno così credono i suoi amici – un bersaglio più facile che mai. Ma lui sa benissimo che gli invitati stanno arrivando, e che sono particolarmente agguerriti. E non ha nessuna intenzione di farsi trovare impreparato…

È difficile vedere sullo schermo una storia più assurda di questa. Ma il tono della pellicola, sospesa tra azione e commedia, è perfettamente azzeccato. E soprattutto Prendimi! si regge su un cast inedito per un progetto del genere. Tra i protagonisti ci sono infatti volti che finora abbiamo visto in mondi ben diversi: da Jon Hamm, il memorabile Don Draper di Mad Men, a Jeremy Renner, noto per saghe adrenaliniche come The Bourne Legacy e The Avengers; fino a Ed Helms, l’unico già abituato a operazioni simili dopo essere stato tra i protagonisti della trilogia Una notte da leoni. E le donne, delle vere regine della risata, non stanno a guardare: Isla Fisher, Leslie Bibb e Rashida Jones non si dimenticano. Lo spasso è servito!