Krypton: alle origini di Superman

Krypton
post img

Che cosa c’era prima di Superman? Basta fare un tuffo sul pianeta Krypton, dove poi sarebbe nato, per comprendere meglio le origini di uno dei superhero più amati di tutti i tempi. Si intitola proprio Krypton anche la serie, dal 17 novembre su Infinity, che racconta il prequel delle sue avventure.

Siamo duecento anni prima della nascita di Clark Kent. Sul pianeta Krypton il giovane Sag-El (Cameron Cuffe), che poi diventerà il nonno del leggendario Uomo d’acciaio, deve cercare di riabilitare in tutti i modi l’onore della sua famiglia, spogliata del proprio rango e ostracizzata dal resto del popolo. Ripartirà dai bassifondi e dall’incontro con il terrestre Adam Strange (Shaun Sipos), un viaggiatore dello spazio-tempo capitato per caso sul suo pianeta, che lo informa su come il tempo per salvare Krypton stia correndo molto velocemente, fino a scadere prima del previsto. Sag-El comincerà una lotta contro il tempo per salvare la sua terra natale e mettere a freno i piani diabolici di Brainiac, il cosiddetto “collezionista di civiltà”. Da lui dipende il destino della sua stirpe. E anche del celebre nipote che lascerà il segno nel futuro della galassia…

La serie è stata ideata dallo sceneggiatore David S. Goyer, uno dei più grandi conoscitori dell’universo DC Comics: sono suoi i soggetti dei film che compongono la saga del Cavaliere oscuro di Christopher Nolan, de L’uomo d’acciaio di Zack Snyder, l’ultima grande avventura in solitaria di Superman (a cui dava il volto e i muscoli Henry Cavill), e successivamente della sfida di Batman v Superman: Dawn of Justice (con Ben Affleck nei panni dell’Uomo pipistrello). La sua debordante fantasia l’ha portato ad immaginare nei minimi dettagli il mondo di Krypton, un universo dove la sci-fi si unisce all’umano, che piacerà agli spettatori più giovani ma anche ai fan di una delle saghe più indimenticabili di sempre.