Animali fantastici e dove … ritrovarli!

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald
post img

Harry Potter, ci risiamo. Ma anche stavolta torniamo a ciò che c’era prima.
Ecco sbarcare su PlayStation Video, grazie a Warner Bros., Animali fantastici – I crimini di Grindelwald, sequel del primo fortunatissimo capitolo delle gesta di Newt Scamander, il “magizoologo” di Hogwarts impegnato contro altre – ma non meno terrificanti – forze oscure.

Come si possono preservare i segreti del mondo magico? Newt (interpretato dal premio Oscar Eddie Redmayne) viene chiamato dal professor Albus Silente (a cui dà volto Jude Law) per fronteggiare il villain più pericoloso che il mondo di stregoni e babbani abbia mai conosciuto: Gellert Grindelwald (un ossigenatissimo Johnny Depp).

Con Scamander si schierano la auror Tina (Katherine Waterston) e sua sorella Queenie (Alison Sudol), insieme allo strabordante Jacob Kowalski (Dan Fogler). Oltre a una serie di altri personaggi sempre a cavallo tra il Bene e il Male: dal fratello del protagonista, Theseus Scamander (Callum Turner), alla affascinante Leta Lestrange (Zoë Kravitz), fino al misterioso Credence (Ezra Miller), di cui finalmente conosceremo lo sfortunato destino. Si ritroveranno tutti uniti o divisi nella Parigi dei ruggenti Anni Venti, tra magie Art Déco e minacce politiche sempre pronte ad esplodere.

Nel solco dell’universo creato da J.K. Rowling, che firma da sola la sceneggiatura del film, Animali fantastici – I crimini di Grindelwald piacerà ai più piccoli grazie alle sue meravigliose creature (su tutti i simpaticissimi “snasi”), ma fa anche un passo ulteriore nella creazione di una narrazione adulta, sempre intenzionata a confrontarsi con temi più alti e importanti. Stavolta c’è addirittura un’appassionante deriva politica, nell’Europa sconvolta da forze di un Male forse più “umano” di quanto pensiamo.

Alla regia siede ancora David Yates, autore di tutti gli ultimi Harry Potter, capace anche stavolta di creare immagini dove gli stupefacenti effetti speciali si accompagnano alle emozioni. E che sarà molto difficile dimenticare, in attesa del terzo, già attesissimo episodio.