Con Daniele Scardina la boxe italiana è cool

Milano Boxing Night
post img

La boxe accende Milano. Con un incontro che già si preannuncia come una vera chicca: la Milano Boxing Night, in diretta l’8 marzo su DAZN dalle 19:15 dal ring, creato per l’occasione, del SuperStudio Più.

Uno scontro nel segno di un nuovo asso tricolore. Tra i tanti match che si disputeranno in quella giornata di fuoco, il più atteso è difatti quello che segna il ritorno del nostro Daniele Scardina, il supermedio classe 1992 originario di Rozzano (Milano) che sfiderà per la corona IBF International il rivale finlandese Henri Kekalainen. Secondo molti commentatori e appassionati, è lui il nome che può rilanciare la boxe nel nostro Paese e farla tornare una disciplina cool.

Merito anche del suo profilo sociale e “social”, che allo sport mischia moda, racconto digitale e amicizie famose. A cominciare da quelle del rozzanese con i rapper Fedez e Gue Pequeno e il trapper Sfera Ebbasta: Scardina, tatuatissimo come loro, è spesso immortalato con gli idoli della musica italiana contemporanea nelle scorribande su sfondi assolati di Miami Beach, dove vive e si allena da cinque anni facendo ritorno nella terra natale solo per occasioni imperdibili come questa.

«Sarà il mio quinto match in Italia», ha dichiarato l’Eroe dei Due Mondi, come viene soprannominato nell’ambiente. «Ogni volta tornare è una grande emozione: Rozzano resta nel mio cuore, sono ancora molto conosciuto a Milano e in tutta la Lombardia, dove sono diventato campione per la prima volta dopo una lunga attività da dilettante. Oggi i tifosi mi seguono attraverso il web: l’8 marzo è per loro che combatterò». Quanto al ruolo di nuovo testimonial della boxe in Itala, non si tira indietro: «Mi sto affermando come professionista negli Stati Uniti, ma vorrei contribuire a rilanciare questa disciplina nel mio Paese d’origine».

E la Milano Boxing Night è un altro passo decisivo in questa direzione.