Il meteo di oggi? Un disaster movie!

Geostorm
post img

2019: allarme clima. È dallo scenario ambientale che abbiamo tutti sotto gli occhi che prende spunto l’ultimo disaster movie che ti toglierà il fiato a marzo su Infinity: Geostorm. Un titolo ad alto tasso di azione che però non dimentica le emergenze che la Terra deve fronteggiare per la sua salvezza.

In seguito alla crisi climatica che ha piegato il mondo, il governo degli Stati Uniti ha messo a punto un sistema satellitare che riesce ad annullare uragani, siccità e qualsiasi altra calamità. Il piano è stato chiamato Dutch Boy ed è stato ideato dall’esperto Jake Lawson (Gerard Butler). L’uomo ha però agito in maniera troppo autonoma secondo le autorità, dunque viene chiamato a Washington D.C. per essere interrogato: vedrà sfilarsi dalle mani il progetto, che verrà affidato a suo fratello Max (Jim Sturgess).

Tre anni dopo, alcuni soldati americani di stanza in Afghanistan assistono a un evento climatico senza precedenti: una tempesta di neve in pieno deserto. Si deduce che il sistema Dutch Boy non è più in grado di funzionare come un tempo. È in quel momento che il Presidente degli Stati Uniti Andrew Palma (Andy García) accetta la proposta di Max: inviare qualcuno nello spazio per controllare i satelliti. E c’è solo un uomo capace di portare a termine quella missione: Jake.

Geostorm è un film catastrofico capace di sfruttare una nuova, delicatissima materia di partenza, ma che si inserisce perfettamente nel solco dei suoi predecessori di un tempo. Non a caso il regista, produttore e sceneggiatore Dean Devlin è stato per molti anni il braccio destro dello specialista Roland Emmerich, autore di capisaldi del genere come Independence Day e The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo. A ciò si unisce la presenza di un idolo dell’action movie dei nostri giorni come Gerard Butler, attorniato da colleghi illustri come Andy García e Ed Harris, nei panni del severo Segretario di Stato Leonard Dekkom.

I disastri, come da tradizione, sono assicurati.